Detrazioni Fiscali

Detrazioni Fiscali

Gli interventi di recupero e restauro  del patrimonio edilizio beneficiano di importanti bonus fiscali, sia quando si realizzano sulle singole unità abitative sia quando riguardano  parti comuni di condomini

Cosa significa detrazione fiscale ? In ambito fiscale significa detrarre una somma da un'imposta per ridurne il suo ammontare complessivo

Bonus Verde

Il campo dell'efficienza energetica negli ultimi anni è stato oggetto di sguardi attenti da parte degli organi statali preposti che hanno messo a punto un serie di incentivi per stimolare i cittadini ad un approccio più consapevole .

I più importanti sono le detrazioni fiscali al 65% e 50% e il CONTO TERMICO.

Bonus Verde

Detrazione irpef : 36%

Lavori agevolabili :
- Sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi
-Realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.
(Danno diritto all’agevolazione anche le spese di progettazione e manutenzione se connesse all'esecuzione di questi interventi.)

Quali interventi sono esclusi :
-La manutenzione ordinaria periodica dei giardini preesistenti non connessa ad un intervento innovativo o modificativo nei termini sopra indicati
-I lavori in economia

Modalità di pagamento accettate :
-"I bonifici parlanti"

Bonus Ristrutturazioni

Detrazione Irpef: 505  

Limite massimo di spesa :i 96.000 euro.

 Per quali lavori:

Manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze. 

A chi spetta :

Possono beneficiare dell’agevolazione non solo i proprietari o i titolari di diritti reali sugli immobili per i quali si effettuano i lavori e che ne sostengono le spese, ma anche l'inquilino o il comodatario.

 

È prevista, una detrazione Irpef, entro lo stesso tetto  massimo di 96.000 euro, anche per chi acquista fabbricati a uso abitativo ristrutturati.

 
La detrazione spetta anche  nel caso di opere di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia, riguardanti interi immobili, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro 18 mesi dalla data di termine dei lavori alla successiva vendita o assegnazione dell'immobile.


A prescindere  dal valore degli interventi eseguiti, l’acquirente o l’assegnatario dell’immobile deve comunque calcolare la detrazione su un importo forfetario, pari al 25% del prezzo di vendita o di assegnazione dell’abitazione (comprensivo di Iva). Anche questa detrazione va ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

 

Eco Bonus

Detrazione:

L'agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2020. Per la maggior parte degli interventi la detrazione è pari al 65%, per altri spetta nella misura ridotta del 50%.

A chi spetta:

-le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni
-i contribuenti titolari di reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali)
-le associazioni tra professionisti
-gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Lavori agevolabili:

-la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
-il miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi)
-l'installazione di pannelli solari
-la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

-l’acquisto e la posa in opera di schermature solari;
-l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;
-l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative;
-l’acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti;
-l’acquisto di generatori d’aria calda a condensazione; la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione

 

Bonus Facciate

Detrazione irpef : 90%

Lavori agevolabili :
Sono ammessi al beneficio esclusivamente gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.
Se i lavori di rifacimento della facciata, quando non sono di sola pulitura o tinteggiatura esterna, riguardano interventi che influiscono dal punto di vista termico o interessano oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, è richiesto che siano soddisfatti i requisiti dell'eco-bonus.

Quali immobili sono ammessi?
Sono ammessi i lavori per gli immobili siti nelle aree urbanistiche A e B e i lavori riguardanti le facciate esterne (visibili dalla strada ).

Quali soggetti sono ammessi?
• le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni
• gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale
• le società semplici
• le associazioni tra professionisti
• i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di
capitali).

La detrazione non spetta ai forfetari.

Richiesta informazioni

Richiedi maggiori informazioni sui servizi proposti da Praticasa

Richiedi Ora
Questo sito web utilizza Google Analytics per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso di questi cookie leggi qui Accetta